Bracco Pointer da tartufi – un’incrocio molto amato

Abbiamo già detto che praticamente qualsiasi cane può essere addestrato alla ricerca del tartufo. Quando questa attività ancora era più che altro un hobby e non c’era questa grande richiesta in ambito culinario che ha decretato l’aumento vertiginoso dei prezzi e di conseguenza anche il numero e la determinazione dei cercatori, ad andare a tartufi erano soprattutto contadini con i loro fedeli bastardini.

Il sempre crescente interesse che si è man mano sviluppato intorno a questa attività – che sembra proprio inarrestabile – ha portato man mano a cercare di incrociare cani che, per le loro caratteristiche, possano avere una predisposizione genetica più forte per la ricerca del tartufo rispetto alla media.

E’ per questo che è nato il Bracco-Pointer.
Questo incrocio è particolarmente adatto alla ricerca del tartufo perché combina tutte le caratteristiche necessarie per il successo in questa attività che sono:

  • Olfatto ben sviluppato
  • Buona capacità di adattamento ad ambienti angusti
  • Velocità di ricerca
  • Moderato istinto venatorio
  • Resistenza

Il Pointer e le sue caratteristiche

Pointer bianco e nero

Il Pointer è il cane da caccia per eccellenza. Fedele compagno di generazioni di cacciatori, il suo olfatto è sviluppatissimo e il suo istinto venatorio molto forte.
Il Pointer è un cane medio-grande a pelo corto. E’ molto agile e scattante, motivo per quale riesce con grande eleganza a coprire vaste porzioni di territorio in breve tempo. Esteticamente ha un che di aristocratico che lo ha reso molto popolare fra la nobiltà inglese sempre dedita alla caccia nei boschi che circondano le grandi tenute di famiglia.
E’ un cane che non necessita di molte cure dal punto di vista del grooming avendo il pelo molto corto.
Vista la sua indole scattante ed energica è molto più adatto per persone che abitano in campagna e possono dargli la possibilità di sfogare la propria energia quotidianamente, non solo nel week-end o per qualche gitarella fuori porta.
Caratterialmente i Pointer sono cani equilibrati e con una buona indole. Sono leali, gentili e molto tolleranti, anche con i bambini. Non è difficile addestrarli e amano sapere quale sia il loro posto nell’ambito del “branco” familiare.

Il Bracco italiano e le sue caratteristiche

Bracco alla ricerca dei tartufi

Tosto e adatto a tutti i tipi di caccia, il Bracco Italiano è affidabile, intelligente, docile e facile da addestrare. Il suo aspetto è energico e scattante, con zampe magre, muscoli ben sviluppati e una testa spigolosa.
Il bracco Italiano è un cane a basso mantenimento. Non necessita infatti di grooming frequente. Il pelo corto e le lunghe orecchie devono semplicemente essere puliti ogni tanto per evitare che possano svilupparsi infezioni, soprattutto otiti.
Se fa abbastanza attività fisica e riesce a consumare da solo le unghie meglio, altrimenti si possono accorciare ogni tanto con una tronchesina per evitare che crescano troppo e iniziano a scheggiarsi o spezzarsi.
Come tutti I cani da caccia, anche il Bracco Italiano è un cane che ha molta energia e necessita di una buona dose di attività fisica. La ricerca del tartufo è proprio nelle sue corde anche per questo.
Il Bracco italiano è un cane estroverso ma molto fedele al proprio padrone, ma è importante che chi lo sceglie sappia quali siano le sue esigenze e che abbia dimestichezza con l’addestramento. Essendo molto intelligente, il Bracco Italiano impara in fretta e dà molte soddisfazioni, ma matura lentamente, per questo può non essere la scelta giusta se si tratta del primo cane di un neo-padrone inesperto.
Anche il bracco tedesco kurzhaar è molto apprezzato da chi ama andare a tartufi.

Perché prediligere questo incrocio in particolare per la ricerca del tartufo?

L’incrocio bracco/pointer ha una grande capacità di adattarsi ad ogni terreno, di mantenere la concentrazione e non lasciarsi distrarre dagli animali che inevitabilmente si incrociano, fiuto molto sviluppato, la capacità di ascoltare i comandi e farsi guidare. Queste sono le caratteristiche uniche che fanno di questo incrocio un ottimo candidato per la ricerca del tartufo.

L’olfatto imbattibile del Pointer e la predisposizione a seguire le direttive del padrone del Bracco fanno di questo particolare incrocio una meravigliosa combinazione che sempre più cercatori di tartufi (soprattutto coloro che vogliono farlo in modo più organizzato e frequente) giustamente desidera al proprio fianco.

Addestramento di un cucciolo di bracco/pointer

Potrebbe anche interessarti More From Author